arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklinkedinlocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Operativi i protocolli d'intesa promossi da Fidimpresa e Confcommercio

Dal “Protocollo Fund” a “I Comuni sostengono le imprese”: grande interesse per l’iniziativa messa in campo da Confcommercio e Fidimpresa.
 
Partita a maggio del 2020 dal comune di Treviso, con la sottoscrizione del primo protocollo “Treviso Fund”, si è presto allargata a macchia d’olio in diversi comuni della marca trevigiana (ad oggi quasi 40) e in questi giorni anche in provincia di Venezia alcune amministrazioni comunali hanno manifestato un concreto interesse, mentre nel Miranese i protocolli sono già stati siglati dalla maggior parte dei comuni. 
 
Le prolungate restrizioni che hanno portato alla sospensione, parziale o totale, di moltissime attività del nostro territorio e la conseguente drastica diminuzione della domanda sia di beni, che di servizi, ha spinto i vertici di Confcommercio e Fidimpresa a proporre una modalità di sostegno alle imprese che andasse oltre l’erogazione, pur importante, di sussidi e contributi una tantum. 
 
L’obiettivo era quello di creare una “rete di protezione” su nuovi finanziamenti concessi alle piccole aziende del commercio, del turismo, dei servizi ed artigiane.
 
Da qui l’iniziativa “Protocollo Fund” in provincia di Treviso, ovvero “i Comuni sostengono le imprese” in quella di Venezia già avviata con successo in diversi Comuni della marca trevigiana e del Miranese, incontrando in questi giorni il favore dei sindaci dei comprensori del Portogruarese, del Sandonatese-Jesolano e della Riviera del Brenta, che hanno manifestato il loro interesse per attivarla nei programmi di intervento a sostegno delle imprese del loro territorio.
 
Le caratteristiche del protocollo:
  • Plafond: in funzione del contributo del Comune, il Confidi concederà gratuitamente garanzie applicando un moltiplicatore di 12: ogni € 10.000 di contributo comunale verrà stanziato un plafond di finanziamenti fino ad € 120.000.
  • Importo del finanziamento: generalmente compreso tra € 10.000 ed € 25.000 
  • Durata: fino a 72 mesi con 24 mesi di preammortamento
  • Tasso: fisso pari allo 0,70% 
  • Tempistiche: grazie alla semplificazione dell’iter burocratico, la concessione della garanzia avviene entro 15 giorni dalla raccolta della documentazione
Per maggiori informazioni i nostri uffici sono a completa disposizione.
Top